19 cittadini finlandesi, parenti dei nove studenti e dell'insegnante che erano rimasti uccisi durante una sparatoria in una scuola avvenuta il 23 settembre 2008 propongono ricorso (n. 62439/12) contro la Finlandia, presentato alla Corte europea dei diritti dell'uomo, ai sensi dell'articolo 34 della Convenzione e.d.u..